Alessandro Zaffagnini, architetto, si occupa di progettazione e direzione lavori,  soprattutto nel campo specifico del restauro. Progetta elementi di arredo per abitazioni civili, strutture ricettive, studi professionali, uffici e negozi.

Cofondatore dell’Associazione Giovani Architetti di Padova (1994), della Sezione Triveneta di INARCH (2003), dal 2013 direttore responsabile del trimestrale Architetti Notizie, rivista per la quale collabora come redattore dal 2009; tutte attività alla quali affianca l’impegno in iniziative pubbliche e nuovi progetti.

Progetti

Padova

PNR_2006

Restauro e ristrutturazione di un complesso di edifici di impianto Ottocentesco con ampliamenti della metà del 900. 

PADOVA

PPR_2007

Ristrutturazione edilizia di un edificio liberty; completa ridistribuzione degli ambienti interni e sostituzione dei materiali di finitura obsoleti e assai deperiti. Disegno di alcuni arredi su misura.

PADOVA

PAB_2010

Sui resti di una vecchia casa agricola è stata sviluppata una nuova villa costituita da due distinti corpi di fabbrica, separati tra loro da un piccolo volume di collegamento.

Padova

PGA_2011

All’interno di appartamento su due piani, completamente ristrutturato, disegno completo dell’arredo di tutti gli ambienti. Gli arredi, su misura e di serie, comprendono pure una grande terrazza. 

Gava
04

Padova

PAI_2019

Ristrutturazione edilizia di due edifici nel Centro Storico di Padova; demolizioni di alcune superfetazioni presenti e completa ridistribuzione interna con la creazione di nove miniappartamenti.

Design

Alessandro Zaffagnini ha progettato, realizzato il prototipo prodotto, in collaborazione con Brillamenti, sei lampade in metacrilato e alluminio con fonte luminosa a led, esposte al Fuori Salone di Milano nel 2016. 

TURN

Turn è una lampada a led orientabile da parete o soffitto ma è anche molto di più: come suggerisce il nome, lo schermo riflettente di Turn può essere ruotato su sé stesso per direzionare l’emissione della luce a proprio piacimento. Questa peculiare caratteristica permette a chi la usa di modificare la proiezione della luce nel modo desiderato.

KATHÈ

Kathè è una lampada da tavolo di design a luce riflessa. Il nome deriva dal greco “kathetos”, cateti: forme geometriche che definiscono la struttura lineare di questa lampada a led dall’estetica particolarmente raffinata. Simile a Isos, se non fosse per il posizionamento asimmetrico dei diffusori di metacrilato che offrono sì un simile effetto luminoso, ma diverse possibilità di posizionamento.

Contatti